Recensione Peugeot 208 (2020), quanto è buona?

5 Mag 2021, 17:11  •  Recensione  •  Door Robin Nieuwhof

Peugeot ha grandi aspettative sulla nuova 208. Soprattutto la variante elettrica a batteria – la e-208 – che nel 2020 può beneficiare di un’aggiunta dell’8% e costa 36.250 euro. Eppure, 36mila dollari per molti privati sono ancora tanti soldi per una (prima) auto elettrica. Ecco perché la maggior parte delle 208 lascerà lo showroom con un motore a benzina. Questa è forse la versione a benzina più interessante per i Paesi Bassi: la Peugeot 208 PureTech 100. Quanto è buona?

Peugeot 208: stesso nome, nuova base

La Peugeot 205: un numero forte ricordi? – è stato sostituito dalla 206. Quella 206 è stata sostituita dalla 207 che a sua volta è stata sostituita dalla 208. E ora una nuova berlina del segmento B di Peugeot è pronta. E si chiama … No, quindi non 209. Per la prima volta, Peugeot sceglie di mantenere il nome del modello 208. Il modello è diventato una parte regolare del portafoglio Peugeot e dopo tutti questi anni è ancora molto popolare. Quindi lo stesso nome, ma con una base completamente nuova.

piattaforma

Peugeot sta costruendo la nuova generazione 208 sulla piattaforma scalabile CMP della casa madre Groupe PSA. CMP sta per Common Modular Platform e costituisce la base di più modelli, come la nuova generazione di Opel Corsa. Quella Corsa e la 208 condividono molta tecnologia tra loro, compresi i motori. Peugeot fornisce alla 208 un motore a benzina PureTech da 75 CV, 100 e 130 CV o un diesel BlueHDi da 100 CV. E da non perdere: la e-208 elettrica da 136 CV.

Prezzi Peugeot 208

La Peugeot 208 parte nei Paesi Bassi a 17.980 euro per il Like, ma è disponibile solo con il motore a benzina PureTech da 75 CV. Guidiamo una Peugeot 208 con il terzo livello di allestimento: Allure. Disponibile a partire da 21.180 euro per la benzina da 75 CV. Ma fidati di noi: stai meglio con il 1.2 PureTech da 100 CV e cambio manuale a sei marce. Costa almeno 22.880 euro, nemmeno più di tanto.

Motore Peugeot 208

Il motore PureTech 100 è un ottimo compagno. Stiamo parlando di un motore a benzina turbo a tre cilindri con un piacevole rollio. È bello e potente nella parte inferiore, quindi puoi guidarlo con i cambi di marcia. Il cambio manuale a sei marce è un ottimo partner nella criminalità per il motore PureTech 100. La scatola si sposta in modo fluido e diretto. L’accoppiamento è molto leggero e quindi un po ‘difficile da dosare. È una questione di assuefazione. Se la prendi con calma, puoi facilmente ottenere 1 su 20.

Perché l’ideale per i Paesi Bassi?

Ovviamente 130 CV sono sempre buoni, soprattutto perché Peugeot collega di serie questa fonte di alimentazione a un cambio automatico a otto velocità, ma non è davvero necessario. Ma perché? Ciò è dovuto principalmente al fatto che il 208 è caduto fortemente nella base. La Peugeot 208 1.2 PureTech 75 pesa solo 955 chilogrammi, 1.2 PureTech 100 arriva a 1.065 chilogrammi e 1.2 PureTech 130 EAT8 pesa 1.133 chilogrammi. Sono pesi favorevoli per la manovrabilità, ma soprattutto perché il carico su strada è buono e basso.

Prestazioni Peugeot 208

La variante da 130 CV raggiunge una velocità massima di 208 km / he accelera a 100 km / h in 8,7 secondi. La benzina da 100 CV impiega 9,9 secondi per lo stesso sprint e raggiunge una velocità massima di 188 km / h. Prestazioni eccellenti per il traffico olandese. Anche con la benzina da 100 CV hai ancora una certa riserva di carica, ideale per i sorpassi, ad esempio. Quindi no, per i Paesi Bassi piatti non devi davvero andare per i 130 CV. Con 100 CV hai una potenza più che sufficiente. Inoltre, la versione manuale è davvero divertente da guidare, perché la leva è abbastanza alta in modo che la tua mano possa cadere facilmente su di essa. A volte hai solo una sensazione di rally.

Peugeot 208 GTI

La maneggevolezza della 208, infatti, si presta molto bene ad un trattamento GTi in generale. Di per sé, la nuova Peugeot 208 è già una berlina molto giocosa e agile. Completa con una salsa GTi e hai una ricetta che molti appassionati adoreranno. La domanda è se Peugeot sarà tentata di farlo in considerazione degli standard di emissione sempre più severi. In ogni caso si sposa bene con il carattere della nuova 208.

Design Peugeot 208

Il suo aspetto è in linea con il suo carattere giocoso. Sentiti libero di chiamarlo una cosa grassa grazie ai suoi passaruota svasati e alla sorprendente striscia nera sul portellone che fa sembrare la 208 più larga di quanto non sia. Colpiscono anche le unità luminose, con tre artigli di leone riconoscibili come firma luminosa. Nel caso dell’Allure che guidiamo, devi pagare 1.100 euro per i fari Full LED.

Interni Peugeot 208

La giocosità si riflette anche negli interni. Il design del cruscotto può sembrare un po ‘impegnato agli occhi di alcuni, ma il design è ben pensato. Il concetto degli interni dell’i-Cockpit è quello che fa per te o no. Il volante si sente benissimo nella tua mano, ma dipende principalmente da come è il tuo fisico. La lunghezza della tua gamba e la corporatura del tuo busto determinano fortemente se puoi o meno vedere correttamente il negozio di orologi digitali. L’idea di Peugeot è di guardare i contatori sopra il volante, ma non sarà così per tutti. Quindi provalo presso i concessionari per vedere se i-Cockpit è adatto a te.

3D

L’i-Cockpit 3D è bellissimo: un set digitale di strumenti con un effetto 3D. Tra le altre cose, il tachimetro può essere visto in 3D. Lo hanno fatto molto bene alla Peugeot. Peugeot riceve anche un complimento per la finitura interna. Tutto è ben assemblato e i materiali utilizzati sono buoni. Peugeot usa plastica nera lucida eccessiva. Bello di per sé, ma sensibile ai graffi e alle dita unte. Il caricabatterie del telefono wireless costa solo 150 euro in più, quindi fallo sempre. E poi spendi anche 300 euro per i sedili anteriori riscaldati. Vale la pena.

Elettronica Peugeot 208

La Peugeot 208 è come ci si aspetterebbe da una moderna berlina di segmento B a cinque porte con i più recenti sistemi di sicurezza. Peugeot 208 lo fornisce, tra le altre cose, un assistente di frenata attivo, riconoscimento dei segnali stradali, cruise control (adattivo) con limitatore di velocità regolabile e un assistente di corsia attivo. Quest’ultimo potrebbe essere un po ‘troppo entusiasta, causando un po’ di agitazione. Ad esempio, è ancora un bel compito guidare attraverso la resistenza se vuoi cambiare corsia, ma l’auto non pensa che sia una buona idea. A nostro avviso, è stato più facile guidare con questo sistema spento. Puoi controllare tutte le impostazioni dell’auto tramite il touchscreen. Di per sé va bene, ma a volte devi cercare nei menu e questo può causare distrazioni durante la guida. Concediti un po ‘di tempo per familiarizzare con il sistema di infotainment e starai bene.

Conclusione

Très sympa, questa è la nuova Peugeot 208. Si guida bene, è facile da manovrare, ha un bell’aspetto, è economica e puoi condirla per relativamente pochi soldi. Bello è il colore standard: giallo brillante! Gli sta benissimo. Lo spazio a disposizione è accettabile, anche se il bagagliaio si è leggermente ridotto rispetto alla precedente 208. E per fortuna c’è ancora abbastanza spazio. Da adulto puoi anche sederti sul sedile posteriore. Tuttavia, nella Peugeot 208 vuoi sederti dietro il volante compatto, fantasticando su quanto dovrebbe essere bella una 208 GTi. Una cosa è certa: questo è già molto divertente.

Share Tweet Share Share E-Mail
Bovag logo
  • Klantbeoordeling 8,2
  • Altijd BOVAG Garantie
  • 10.500 aangesloten BOVAG garages
  • Heldere All-in prijzen