Polestar 1 recensione (2020)

12 Ago 2021, 16:04  •  Revisione  •  Door koen

Il nuovo marchio automobilistico svedese Polestar ha realizzato un’auto con tre motori, più di 600 CV e 1.000 Nm. Grazie a due motori, ciascuno dei quali aziona una ruota posteriore, puoi anche percorrere una curva a una velocità folle. Hanno la nostra attenzione, questo è il Polestar 1!

Fanno solo 1.500 pezzi: la Polestar 1. Questa vettura esclusiva è una vera auto ad aureola, un’auto con la quale Polestar mostra di cosa è capace. Ma prima di andare oltre, cos’è di nuovo Polestar?

Polestar fa parte della cinese Geely, che possiede anche Lotus e Volvo. E soprattutto quest’ultimo marchio ha un chiaro legame con Polestar. La Polestar 1 è in realtà una versione coupé della Volvo S90.

Stella Polare 2

Probabilmente conosci anche Polestal ormai dal Polestar 2. Questo crossover completamente elettrico competerà con la Tesla Model 3, tra le altre cose, e potrebbe diventare molto popolare nei Paesi Bassi. Tuttavia, Polestar 1 è una storia completamente diversa.

Il Polestar 1 è un ibrido plug-in, ma non uno qualsiasi. Nella parte anteriore c’è un motore a benzina a quattro cilindri da 2,0 litri con turbo e compressore. Nella parte posteriore ci sono due motori elettrici, uno per ogni ruota. Ma poi non ci siamo ancora. C’è anche un generatore integrato nella parte anteriore.

Quindi tanti motori, con tanti cavalli. Il motore a benzina produce 309 CV e 435 Nm, i motori elettrici erogano 115 CV e 240 Nm ciascuno e il generatore aggiunge altri 68 CV e 160 Nm. Se lo digitiamo nella calcolatrice, arriviamo a 609 CV e 1.000 Nm.

Design Polestar

Belli tutti quei numeri, ma anche l’occhio vuole qualcosa. Fortunatamente, l’aspetto del Polestar è impressionante quanto le sue specifiche. È una macchina molto bella da vedere. Ciò è in parte dovuto all’uso di CFRP: plastica rinforzata con fibra di carbonio. Con questo materiale ultra resistente e leggero puoi realizzare angoli e dettagli molto più stretti, rispetto ad esempio all’alluminio.

Una serie di elementi meno unici, ma certamente non meno belli, sono le luci anteriori e posteriori. Questi sembrano essere stati strappati da una Volvo, e in effetti lo sono. Sulla parte anteriore della vettura, invece, c’è un logo completamente nuovo: la stella polare di Polestar.

Accelerazione Polestar 1

Una volta al volante, la Polestar 1 non delude. L’elegante coupé accelera fino a 100 km/h in soli 4,2 secondi. La velocità massima è di 250 km/h, ma lo deduciamo da un libro.

Notiamo subito che è un ibrido. Quando si preme sull’acceleratore, si riceve subito un calcio nella schiena dai due motori elettrici. La coppia prontamente disponibile non conosce pietà. Prenderemo appuntamento con il fisioterapista. Una frazione di secondo dopo, il motore a benzina da 309 CV fa un ulteriore passo avanti.

Prima che ce ne rendiamo conto, stiamo andando verso una curva. La Polestar 1 a trazione integrale è dotata di freni Brembo giganti, quindi non siamo preoccupati. Ma si scopre che non abbiamo nemmeno bisogno di loro. Grazie agli ammortizzatori Öhlins, l’auto rimane aderente alla superficie stradale in curva e l’auto invia automaticamente più potenza al motore elettrico della ruota posteriore esterna, in modo da non perdere mai il controllo.

Manipolazione Polestar 1

Così veloce in curva con un’auto che pesa così tanto, che esperienza speciale! La Polestar 1 pesa infatti 2350 kg. Ciò è in parte dovuto al pacco batteria con una capacità di 34 kWh. Il pacco batteria offre anche una gamma particolarmente ampia per un ibrido plug-in. Può percorrere 125 chilometri senza utilizzare una goccia di benzina.

Comfort Polestar 1

Tuttavia, la 1 non è un’auto sportiva hardcore, ma non era questa l’intenzione di Polestar. Questa elegante due posti – si adatta solo ai bambini piccoli nella parte posteriore – è molto adatta per un avventuroso viaggio su strada attraverso l’Europa. Gli ammortizzatori Öhlins sono regolabili manualmente, quindi puoi determinare tu stesso il livello di comfort. Inoltre, ci sono sedili semplicemente comodi, in modo che durante un lungo viaggio ti siedi altrettanto bene come in una Volvo.

Conclusione

Il Polestar 1 è difficile da posizionare. Con un prezzo di 158.300 euro, non è un affare. Per quella cifra puoi fare shopping da Porsche per una 911 Carrera S o una Taycan Turbo S completamente elettrica. La Polestar 1 è un po’ nel mezzo, ma è molto più esclusiva con solo 1.500 copie. Quindi vuoi essere sicuro di acquistare un’auto che non è sulla soglia del vicino una settimana dopo? Allora dai un’occhiata al Polestar 1…

Share Tweet Share Share E-Mail
Bovag logo
  • Klantbeoordeling 8,2
  • Altijd BOVAG Garantie
  • 10.500 aangesloten BOVAG garages
  • Heldere All-in prijzen